0

Il 12 dicembre, durante una serata conviviale a Borgomanero dove abbiamo presentato il progetto realizzato e le ipotesi future, il Soroptimist Alto Novarese, associazione internazionale diffusa in tutto il mondo di imprenditrici, libere professioniste e manager, ha deciso di supportare con un suo contributo un corso di formazione alle donne di Masango nel campo dell’agricoltura con l’obiettivo di sperimentare coltivazioni alternative che possano costituire una fonte di sostentamento e di micro reddito.

Ringraziamo la Presidente Anna Zonca e tutte le socie Soroptimist Alto Novarese per la loro partecipazione e per l’entusiasmo con cui hanno accolto la presentazione dei futuri progetti possibili raccontata da Daniela Fantini e Patrizia Scarzella. Completato il progetto 100 Fontane che ha portato acqua pulita a un’utenza di circa 25.000 persone nell’area di Masango, in Burundi, si apre ora, infatti, un vasto scenario per individuare l’impegno di ‘Corporate Social Responsability’ dell’azienda per il prossimo futuro nell’ambito del macro obiettivo di intervento che Fantini si è posto: garantire un futuro migliore alla gente di Masango. Agricoltura, sanità, formazione, sviluppo creativo sono le aree tematiche per possibili interventi di progetto da realizzare anche con il supporto di altre aziende, organizzazioni e associazioni sensibili al nostro progetto.

Condividi