0

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Nel cuore di Milano oggi c’è  FANTINI MILANO, uno spazio progettato per Fantini dallo Studio Lissoni Associati. È un luogo pensato come punto di riferimento per l’azienda, in cui incontrare architetti, giornalisti, clienti e addetti ai lavori di tutto il mondo.

Nel cortile acciottolato di un palazzo d’epoca, che ha la quiete e il fascino dell’architettura ottocentesca milanese, la grande vetrata di ingresso di FANTINI MILANO, circondata dal verde, accoglie i visitatori in un posto speciale che unisce il rigore architettonico a unatmosfera morbida, realizzata con arredi domestici e dettagli propri di una casa confortevole ed accogliente.

L’architettura del luogo è definita dalla suddivisione spaziale che rispetta la struttura originaria, di cui conserva anche qualche elemento di memoria, e dalla scelta della pietra come materiale d’elezione.

La luminosità è la principale linea guida del progetto, declinata con i colori dove predomina il bianco delle pareti, delle librerie, del grande tavolo e delle poltrone, il grigio pastello delle grandi tende ad effetto, che esaltano, per contrasto, la pietra scura della galleria dei prodotti (Pietra d’Avola, texture RAW, di Salvatori).

Pareti luminose e device tecnologici insieme a elementi tipici dell’arredamento di casa: librerie, oggetti decorativi da collezione, il grande lampadario scenografico. È un dialogo tra modernità e tradizione, metafora dell’azienda, vera e propria fabbrica del design italiano, capace di coniugare la capacità manifatturiera artigianale con i processi industriali più innovativi.

Lo Studio Lissoni Associati, che collabora da anni con Fantini, ha saputo interpretare al meglio il brief con un concept di progetto che supera la visione della show-room tradizionale come spazio di esposizione e vendita, trasformandolo in un luogo di accoglienza che ha il calore degli spazi abitati.

L’atmosfera domestica, dunque, di questo interno metropolitano è uno dei plus di FANTINI MILANO, luogo di relax dove assaporare anche il piacere visivo e sonoro dell’acqua.

 

CREDITI

Progetto: Lissoni Architettura , Piero Lissoni, Samuel Lorenzi, Giacomo Carassale

Lighting: Flos, Gallotti&Radice

Arredi: Alessi, Boffi, Flaminia, Living Divani, Porro, Riva 1920, Salvatori, Vitra

Graphic design: Graphx con Tommaso Cavallini

Styling: Studio Salaris in collaborazione con Raw

Foto evento: Lorenzo Lucca, Elisa Piemontesi (Alpen Rose)

Thanks to: Boffi, Salvatori

 

 

 

Condividi