0

LANDSHAPE
Alla ricerca della forma perfetta tra natura e architettura
Fotografie di Omar Sartor
con LIVING e RCS

 

La rivista Living in qualità di ‘talent scout’, ha scelto Omar Sartor, giovane fotografo emergente, per realizzare la mostra personale LANDSHAPE nello spazio Fantini Milano che, per le sue caratteristiche eclettiche e flessibili, ben si è prestato ad essere trasformato in una temporary gallery.

Le immagini di LANDSHAPE raccontano il viaggio solitario di Omar Sartor in un territorio estremo - l’Islanda – dove la natura ha toni forti e domina, in un dialogo mai alla pari, sugli artefatti creati dall’uomo. È un diario di viaggio per immagini che indaga la relazione tra elementi naturali e forme architettoniche: Land e Shape, paesaggio e opere dell’uomo, spesso ispirate dal disegno della natura.

L’acqua è il fil rouge del suo percorso, fatto in moto, dove l’acqua è sempre protagonista, sotto forma di fiumi, ghiacciai o mare che circonda quest’isola solitaria così a Nord e così lontana dalle altre terre abitate.

"Amo isolarmi, sentirmi parte di ciò che mi circonda - dichiara il giovane fotografo. - Con queste foto volevo mostrare come l’uomo trae ispirazione dal design della natura per strutturare quello antropizzato".

Il format espositivo per rappresentare questa costante relazione concettuale e visiva di elementi naturali e costruiti è quella del dittico: le immagini sono montate insieme a due a due, a suggerire strette connessioni o libere interpretazioni.
Inaugurata il 21 ottobre alla presenza di un folto pubblico, LANDSHAPE resterà aperta fino al 20 novembre, dal lunedì a venerdì con orario 10.00-13.00 / 14.00-19.00.

 

www.omarsartor.com

 

 

 

Foto gallery


Landshape
Credit: Lea Anouchinsky per Living

 


Credit: Alpenrose per Fantini

                   

 

 

Condividi